Sonnambulismo - Il mito del sonnambulismo

Il sonnambulismo è uno dei disturbi parasonnici del sonno e descrive uno stato inconscio di veglia durante il sonno. Scopri qui cosa si nasconde dietro il mito del sonnambulismo e come accade che ci svegliamo dal sonno senza coscienza né memoria e camminiamo attraverso la notte.

Sommario

      1. Cosa significa sonnambulismo?
      2. Questo è ciò che accade durante il sonnambulismo
      3. Cause e fattori scatenanti del sonnambulismo
      4. Il sonnambulismo è dannoso?
      5. Evita il sonnambulismo
      6. Conclusione

      Cosa significa sonnambulismo?

      Il sonnambulismo, noto anche come "sonnambulismo" nella scienza, è un disturbo del sonno o della veglia che è una delle cosiddette parasonnie (interruzioni del sonno). Il mito è più comune nei bambini, ma fino al 7% degli adulti occasionalmente cammina anche nel sonno, secondo i medici. Lo stato straordinario in cui ci alziamo senza davvero svegliarci dal sonno, girovaghiamo per l'appartamento e il giorno dopo non abbiamo memoria dell'escursione notturna dura nella maggior parte dei casi solo da pochi secondi a minuti e di solito si svolge principalmente in camera da letto. Il motivo per cui girovaghiamo di notte può avere diversi motivi e, a seconda della gravità, può comportare anche seri pericoli.

      Questo è ciò che accade quando cammini nel sonno

      Il sonnambulismo risveglia e attiva alcune aree del cervello mentre un'altra parte rimane addormentata. Le persone colpite sono quindi poste in uno stato tra lo stato di veglia e il sonno e si dice che si siano "svegliate in modo incompleto". Vari studi della ricerca sul sonno mostrano che durante il sonnambulismo, le aree cerebrali che controllano i nostri movimenti e le capacità motorie sono attive come quando siamo svegli, mentre altre aree importanti, come le aree cerebrali responsabili della formazione della memoria e dell'interazione con l'ambiente, sono non attività tipica del sonno.

      Il nostro cervello continua a dormire, motivo per cui siamo in trance mentre camminiamo e abbiamo poche o nessuna importante funzione nervosa e cerebrale come l'orientamento, la percezione del dolore e la nostra capacità generale di interagire e reagire. Succede così che i sonnambuli si alzino, camminino o addirittura mangino un pasto, ma non reagiscono e non hanno memoria della fase di veglia del giorno successivo.

      Cause e fattori scatenanti del sonnambulismo

      Le cause dell'insolito fenomeno non sono ancora del tutto note. Il sonnambulismo si verifica esclusivamente nelle fasi del sonno profondo o nel passaggio dal sonno profondo al risveglio. Non ha quindi nulla a che vedere con il sogno, anche se spesso si presume, e non può avvenire in una fase del sonno onirico (sonno REM), perché qui la cosiddetta paralisi del sonno ci protegge solitamente da movimenti .

      Gli scienziati sospettano che il sonno profondo nei sonnambuli sia generalmente più soggetto a interruzioni e meno stabile. Durante il sonno, reagiscono in modo più sensibile agli stimoli esterni (suoni, luce o tatto) o propri del corpo (spinta a urinare, stress, dolore), che innescano poi un risveglio incompleto. E il grado di maturità del sistema nervoso centrale potrebbe anche svolgere un ruolo cruciale nella risposta allo stimolo durante il sonno e influenzare se qualcuno cammina o meno. Questo spiegherebbe anche perché i bambini sono colpiti più spesso degli adulti. Alla giovane età di 4-8 anni, il cervello è ancora in via di sviluppo e il sistema nervoso centrale è immaturo.

      A proposito: Secondo i ricercatori, c'è un rischio del 60% che i figli dei sonnambuli diventino essi stessi sonnambuli, poiché una tendenza al sonnambulismo potrebbe anche essere genetica e correlata alla maturazione ereditaria del sistema nervoso centrale

      Una panoramica di altri possibili fattori scatenanti del sonnambulismo:
      • Stress psicologico e stress
      • Mancanza di sonno
      • Assunzione e consumo di determinati farmaci, alcol o droghe
      • Stimoli interni ed endogeni come il dolore
      • Stimoli esterni come luce, rumore, tocco

      Il sonnambulismo è dannoso?Schlafwandeln: Keine Erinnerung am Morgen an die Aktivität in der Nacht

      Nella maggior parte dei casi, le persone colpite non riescono a ricordare le escursioni notturne del mattino successivo e scoprono di essere sonnambulismo solo quando è presente un'altra persona. In sostanza, il sonnambulismo è un disturbo del sonno piuttosto innocuo, che comunque è piuttosto raro, soprattutto negli adulti. Tuttavia, lo stato "mezzo sveglio" nasconde anche pericoli dovuti all'attività incontrollata, ad esempio quando i sonnambuli escono inconsciamente di casa o maneggiano oggetti pericolosi come forbici, coltelli, ecc. In questi momenti, le persone colpite non sono pienamente consapevoli, non possono valutare i rischi o reagire adeguatamente ai pericoli. Se tu o un tuo familiare soffrite di sonnambulismo occasionale, è quindi consigliabile mettere in sicurezza la zona notte e, ad esempio, chiudere porte e finestre di notte o rimuovere dalla camera da letto oggetti potenzialmente pericolosi.

      Come posso evitare il sonnambulismo?

      Malattia, stress o mancanza di rilassamento possono mettere a dura prova il sistema nervoso e aumentare la sensibilità agli stimoli durante il sonno. Un sonno tranquillo e indisturbato è quindi un buon prerequisito per evitare di essere spaventato o svegliarsi dal sonno profondo e per non rendere possibile il sonnambulismo in primo luogo. A meno che non ci sia una grave condizione medica dietro la tendenza al sonnambulismo, può aiutare a rallentare in modo specifico prima di dormire e supportare il rilassamento sia fisico che mentale per favorire il sonno in generale ed evitare risvegli notturni.

      Qui troverai i nostri consigli per il relax e in questo articolo scoprirai quali estratti calmanti e naturali possono aiutarti a rilassarti prima di dormire.

      Attenzione! Sicuramente hai sentito dire che i sonnambuli non dovrebbero essere svegliati - e con una buona ragione! Il risveglio improvviso dal sonno profondo non solo può essere estremamente sorprendente, ma può anche avere un effetto confuso sulla persona interessata o addirittura portare a comportamenti in preda al panico, aggressivi o imprevedibili. È meglio riportare delicatamente i sonnambuli al letto, dove di solito possono sistemarsi rapidamente e continuare a dormire.

      Conclusione

      • Il sonnambulismo descrive lo stato misto inconscio di veglia e sonno, in cui il corpo è attivo ma la mente continua a dormire.

      • I sonnambuli si svegliano in modo incompleto dal sonno profondo e di solito non riescono a ricordare quando erano svegli.
      • Possibili cause del sonnambulismo sono un basso grado di maturità del sistema nervoso e una bassa sensibilità agli stimoli durante il sonno profondo, ad esempio a causa di stress, stress mentale o malattia.
      • Il sonnambulismo non è fondamentalmente dannoso, ma può portare a situazioni pericolose e rischiose.

      Saluti ea presto!

      .

      lascia un commento

      Tutti i commenti vengono esaminati prima della pubblicazione