Il sonno e i cronotipi in sintesi

Sei più mattiniero o nottambulo? Se siamo molto svegli la mattina presto o se diventiamo veramente attivi solo la sera, dipende principalmente dal nostro cronotipo. Il nostro bioritmo non solo influenza i nostri modelli di sonno, ma anche il nostro benessere e le prestazioni durante il giorno. Scopri perché e come la cronobiologia influenza il nostro sonno qui.

Tabella dei contenuti

      1. Mattiniero o brontolone?
      2. L'orologio interno e il ritmo sonno-veglia
      3. Come si sviluppano i diversi cronotipi?
      4. I tre cronotipiit
        1. Tipo mattutino (allodola)
        2. Il tipo sera ("gufo")
        3. Il tipo misto
      5. Differenze: cronotipi e tipi di sonno
      6. Che tipo di sonno sono io?
      7. Conclusione

        Mattiniero o brontolone?

        Il sonno è essenziale per la nostra vita e tutti noi andiamo a letto, dormiamo e ci alziamo di nuovo ad un certo punto. Tuttavia, mentre alcune persone sono già sveglie e in forma per la giornata al mattino presto, altre trovano piuttosto difficile mettere da parte la loro stanchezza nelle ore mattutine. Se siamo mattinieri o nottambuli è già nei nostri geni ed è controllato dai nostri bioritmi naturali.

        L'orologio interno e il ritmo sonno-veglia

        Ogni essere umano ha un orologio interno che non solo regola il ciclo sonno-veglia, ma coordina anche importanti funzioni corporee come il nostro metabolismo, la pressione sanguigna e la temperatura corporea, la frequenza cardiaca o l'attività degli organi. L'orologio interno segue fondamentalmente il ritmo naturale giorno-notte di 24 ore (chiamato anche ritmo circadiano) ed è orientato alla luce (del giorno) e all'oscurità. Le condizioni di luce sono registrate dai nostri nervi ottici e poi elaborate nel "centro di controllo" dell'orologio interno, il cosiddetto nucleo soprachiasmatico. Il nucleo soprachiasmatico regola poi la produzione di quegli ormoni che sono responsabili del controllo del nostro ritmo sonno-veglia e determinano il nostro comportamento quando ci alziamo.

        Il ruolo più importante nel processo del sonno è giocato dall'"ormone dello stress" cortisolo e dall'"ormone del sonno" melatonina. Mentre la melatonina ci rende stanchi e sonnolenti la sera quando si fa buio, il cortisolo fa sì che ci svegliamo la mattina e siamo attivi durante il giorno.

        Come si sviluppano i diversi cronotipi?


        Blog: Schlaftypen, Chronotypen, Tagesablauf des Hormonhaushalts


        La cronobiologia designa tre cosiddetti cronotipi secondo il nostro comportamento nel sonno: Il tipo mattutino o precoce, il tipo serale o tardivo e il tipo misto o normale. Perché quando siamo stanchi la sera e veramente svegli la mattina dipende anche da quanto velocemente il nostro corpo reagisce ai cambiamenti delle condizioni di luce. Se i livelli di melatonina salgono presto la sera, ci stanchiamo più rapidamente e di solito andiamo a letto prima, mentre la produzione precoce di cortisolo al mattino significa che ci svegliamo più facilmente e cominciamo presto la giornata.

        I tre cronotipi

        #1 Il tipo mattutino o mattiniero ("allodola").

        I tipici mattinieri di solito si svegliano presto, hanno pochi problemi di stanchezza al mattino e possono iniziare la giornata abbastanza rapidamente. Di conseguenza, le persone di questo cronotipo sono già fisicamente e mentalmente capaci al mattino. Secondo gli studi, le allodole non solo sono più produttive ma anche più felici rispetto ad altri tipi di sonno. A causa dell'inizio anticipato della giornata, la stanchezza arriva relativamente presto la sera.

        Periodo di sonno di tipo mattutino: Tra le 21 e le 7 del mattino.

        Blog: Leistungsfähigkeit der Chronotypen


        #2 Il tipo serale o tardo ("gufo")

        Coloro che sono ancora in grado di esibirsi la sera e si stancano veramente solo a tarda ora sono spesso definiti "nottambuli" o "serali". I gufi di solito raggiungono il loro picco di prestazioni nelle tarde ore serali e producono la melatonina necessaria per il sonno solo all'inizio della notte. La mattina, poi, ci mettono più tempo a svegliarsi e ad andare avanti. Poiché le nostre strutture sociali preferiscono un inizio di giornata anticipato, il tipo serale in particolare deve spesso fare a meno di importanti ore di sonno, perché alzarsi presto allora non corrisponde al ritmo naturale e, oltre a un cattivo umore, si traduce spesso in una pronunciata stanchezza e un lento inizio di giornata.

        Periodo di sonno di tipo serale: Tra l'1 a.m. e l'1 p.m.

        #3 Il tipo misto o normale.

        La maggior parte delle persone può essere assegnata al tipo misto o mostrare solo lievi caratteristiche di allodola o gufo. Questo significa che non si svegliano estremamente presto o molto tardi e di solito possono iniziare la giornata tra le 7 e le 8 del mattino senza grandi problemi.

        Periodo di sonno del tipo misto: Tra le 0 e le 8 del mattino.

        Differenze: cronotipi e tipi di sonno

        Oltre ai cronotipi, esistono anche diversi tipi di sonno: Dormitori corti e dormitori lunghi! I nottambuli in particolare sono spesso descritti erroneamente come dormiglioni, ma il nostro cronotipo determina solo il momento in cui ci addormentiamo e ci svegliamo meglio. A quale tipo di sonno apparteniamo, d'altra parte, dipende da quante ore di sonno per notte abbiamo bisogno in definitiva per iniziare un nuovo giorno riposati. Mentre i cosiddetti dormiglioni se la cavano con sole 5-6 ore di sonno, i classici dormiglioni hanno spesso bisogno di dormire fino a 9 o 10 ore di notte. Per la maggior parte degli adulti, 7-8 ore di sonno sono considerate ottimali, anche se le esigenze individuali di sonno possono anche cambiare nel corso della nostra vita. Leggi di più qui.

        Che tipo di dormiente sono?

        Blog: Test? Welcher Schlaftyp bin ich? Welcher Chronotyp bin ich?

        Puoi scoprire se hai il sonno corto o lungo abbastanza facilmente osservando i tuoi modelli di sonno. Puoi determinare il tuo cronotipo con l'aiuto di questionari speciali, per esempio. Conoscere le proprie esigenze di sonno può essere molto utile. Dopo tutto, se puoi adattare i tuoi orari di sonno-veglia al tuo bioritmo e tenere conto della curva di rendimento naturale nella tua vita quotidiana o professionale, questo avrà un effetto non solo sul tuo sonno, ma anche sul tuo rendimento e benessere.

        Conclusione

        • L'orologio interno controlla il nostro comportamento nel dormire e nell'alzarsi, il nostro rendimento e importanti processi fisici.
        • Il nostro cronotipo descrive e influenza il nostro comportamento sonno-veglia, cioè in quali momenti della giornata siamo attivi/performanti o stanchi/sonni.
        • Il nostro tipo di sonno, d'altra parte, descrive di quanto sonno abbiamo bisogno per notte e se abbiamo il sonno corto o lungo.
        • Il tipo mattiniero/allodola è sveglio e produttivo la mattina presto, ma è stanco la sera presto e spesso dorme tra le 21 e le 7 del mattino.
        • Il tipo serale/gufo è attivo solo verso mezzogiorno e sera, va a letto più tardi e dorme più a lungo al mattino, di solito tra l'una e l'una.
        • Il tipo misto di solito dorme tra le 0 e le 8 del mattino. Questo è in linea con i modelli di sonno della maggior parte delle persone.

          I migliori saluti e a presto!

          Hinterlasse einen Kommentar

          Alle Kommentare werden vor ihrer Veröffentlichung geprüft