Intelligente nel sonno - come il sonno plasma la nostra memoria

Schlau im Schlaf - So formt der Schlaf unser Gedächtnis

Il sonno è vitale per noi. Ma non solo i muscoli e la pelle si rigenerano durante il sonno, ma anche la nostra memoria si rafforza e le esperienze vengono elaborate. Perché il sonno ci rende intelligenti e come si può organizzare in modo ottimale il sonno della memoria, potete scoprirlo qui.


Indice

      1. La capacità di imparare
      2. Dormire e memoria
      3. Top 3 - Cosa disturba l'apprendimento nel sonno?
      4. Top 3 - Cosa favorisce l'apprendimento nel sonno?
      5. Conclusione

      La capacità di imparare

      Il nostro cervello non si riposa mai, ma elabora continuamente le informazioni provenienti dal mondo esterno e da quello interno. Una delle caratteristiche più affascinanti del nostro cervello è la sua capacità di imparare. Una base importante per questo è la cosiddetta plasticità del cervello, cioè la capacità delle cellule nervose e di intere aree cerebrali di modificare le loro proprietà a seconda dell'uso e dell'attivazione. Il nostro sonno gioca un ruolo centrale in questa funzione.

      Dormire e memoria

      Inbreve: nel sonno, soprattutto in quello profondo, si consolidano i contenuti della memoria che abbiamo assorbito e appreso durante il giorno. Di regola, tutte le esperienze della giornata vengono prima memorizzate temporaneamente nel cosiddetto ippocampo. La sera possiamo quindi ricordare molto bene i tanti dettagli della giornata. Se questi ricordi non vengono consolidati, cioè immagazzinati in modo più profondo, si disintegrano di nuovo e vengono dimenticati. Solo trasferendoli nella nostra memoria a lungo termine, che si trova principalmente nella corteccia cerebrale, diventano ricordi permanenti. Ed esattamente questo trasferimento dall'ippocampo alla corteccia cerebrale avviene in un sonno profondo.

      È interessante notare che il contenuto appreso cambia qualitativamente durante la trasmissione, come se passasse attraverso una sorta di filtro. Nella maggior parte dei casi, rimane solo l'essenziale, per esempio ricordi con significato emotivo o nuove regole e strutture.

      Top 3 - Cosa disturba l'apprendimento nel sonno?

      Tutto ciò che disturba il sonno profondo può anche avere un effetto negativo sul consolidamento della memoria.

      #1 alcolici la sera

      L'alcol, soprattutto in quantità maggiori, può avere un'influenza negativa sulla qualità del sonno. Ciò è dovuto in gran parte ai prodotti di degradazione che vengono prodotti dopo il consumo. L'alcol ha quindi un effetto negativo sul sonno e quindi anche sul consolidamento della memoria.

      #2 pillole per dormire

      Molti sonniferi disturbano il nostro sonno in modo innaturale e possono sopprimere le onde delta naturali, che sono coinvolte in modo significativo nella trasmissione e nella memorizzazione dei ricordi, nel sonno profondo. Secondo questo, i sonniferi dovrebbero piuttosto essere evitati, se non prescritti da un medico.

      #3 Dormire poco

      Nel frattempo, molti studi hanno dimostrato che la mancanza di sonno può avere un'influenza negativa sui processi di apprendimento e di memoria. Soprattutto nel sonno profondo, che è disturbato dalla privazione acuta e permanente del sonno, avvengono importanti processi di trasmissione e di elaborazione.

      Top 3 - Cosa favorisce l'apprendimento nel sonno?

      #1 ripetizione la sera

      Il successo dell'apprendimento attraverso il consolidamento è particolarmente forte se ciò che deve essere appreso viene consapevolmente riportato alla mente la sera prima di dormire.

      #2 Attività fisica

      L'attività fisica (soprattutto l'allenamento di resistenza moderata) ha un effetto positivo sulle funzioni e le strutture cerebrali. Durante l'attività viene stimolata la produzione di ormoni della crescita (HGH, BDNF), che sono importanti per la funzione delle cellule nervose e dei processi di memoria. L'attività fisica regolare ha anche un effetto positivo sul sonno e contribuisce quindi a creare le condizioni ottimali per l'elaborazione delle informazioni durante la notte. Qui potete scoprire di più sugli effetti dello sport sul sonno.

      #3 dieta ricca di vitamine e proteine

      Quando si formano nuove connessioni nervose per plasmare ulteriormente la nostra memoria, l'energia e i blocchi di costruzione sono necessari a livello molecolare. I blocchi necessari sono principalmente gli amminoacidi (proteine). Vitamine e minerali hanno anche un effetto benefico su numerosi effetti fisiologici e anabolizzanti in questo processo. Una dieta ricca di proteine e vitamine può quindi essere utile per il processo di apprendimento, soprattutto la sera.

      Conclusione

      • La capacità del cervello di imparare si basa sulla sua capacità di cambiare le cellule nervose e le aree cerebrali a seconda del loro uso e della loro attivazione.
      • In particolare nel sonno profondo, il contenuto della memoria viene elaborato, filtrato e trasferito alla memoria a lungo termine. Questo processo si chiama consolidamento.
      • Il consumo di alcolici (soprattutto la sera), l'assunzione di sonniferi e la mancanza di sonno disturbano il sonno profondo e hanno un effetto negativo sui processi di consolidamento e di apprendimento.
      • Promuovere l'apprendimento nel sonno è la ripetizione dei contenuti di apprendimento prima di andare a letto, l'attività fisica e una dieta ricca di vitamine e proteine.

      Cordiali saluti e a presto!